Tutto è iniziato nel lontano 2012 quando Il fondatore di SilverAqua® Stefano, online trova alcune testimonianze di un prodotto chiamato argento colloidale. Incuriosito lo acquista da una nota farmacia del Nord Italia e un po’ scettico decide di testarlo su se stesso per un mal di gola; dopo qualche giorno ne trova beneficio. Successivamente si presenta una prova con una zia che aveva gli occhi rosso fuoco a causa di una forte congiuntivite che, nonostante gli antibiotici assunti non riusciva a guarire; dopo vari tentativi per convincerla a provare il prodotto ( aveva paura di eventuali effetti collaterali), finalmente decide di provarlo e dopo una settimana gli occhi le tornano alla normalità. Stefano inizia a fare delle ricerche per avere maggiori informazioni sull’argento colloidale e scopre che in Italia non c’è molto materiale a riguardo. Allora estende la ricerca all’estero con testi e studi in inglese. Una volta ottenuta una discreta conoscenza sul prodotto, inizia una nuova ricerca per trovare un dispositivo professionale in grado di produrre argento colloidale. Le prime prove durate sei mesi  vengono fatte con un generatore americano, ma il prodotto è instabile e il tempo di produzione è davvero inaccettabile (1 litro in 24 ore). La perseveranza a Stefano non manca e continua ad andare avanti nelle sue prove e ricerche. Siamo ormai nel 2014 quando acquista un nuovo dispositivo in Canada; la curiosità che lo spinge a fare questo acquisto è data dal fatto che il produttore canadese dichiara che il suo generatore lavora su una frequenza. Appena arrivato, Stefano effettua subito alcune prove per testare quello che il costruttore canadese dichiarava. Il generatore lavora discretamente e il prodotto risulta stabile. A questo punto Stefano fa effettuare delle analisi di laboratorio per testare la nanometria delle particelle prodotte, e dopo svariati tentativi per trovare gli strumenti giusti, per le analisi viene indirizzato c/o i laboratori universitari. L’apparecchio canadese doveva produrre particelle finissime di 4 nm, ma in realtà le particelle erano di 50 nm. Stefano ormai stanco di quello che trova sul mercato decide di far costruire un proprio generatore sotto sue  strette direttive in base alle competenze ormai acquisite. Siamo nel 2015 inoltrato quando Stefano ricerca un tecnico che progetta e produce schede elettroniche. Partendo dalla base del generatore canadese  il tecnico progetta e produce una scheda elettronica per produrre argento colloidale, iniziano le prove di laboratorio per testare la nanometria delle particelle con la nuova scheda elettronica: purtroppo le particelle più piccole erano di 500 nm. Stefano non si arrende e ritorna dal tecnico che ormai è diventato un amico e analizzano passo dopo passo il processo di produzione del  generatore canadese fino a quando, con l’oscilloscopio, il tecnico si accorge di un onda sinusoidale che parte non appena l’acqua inizia la sua conducibilità. Per fare una riprova viene attaccata alla scheda costruita un generatore di frequenze per riprodurre la solita onda e poi viene fatto nuovamente analizzare il prodotto. Finalmente! Le particelle sono scese da 500 a 70 nanometri. Dietro nuove indicazioni di Stefano viene ricostruita una nuova scheda con un processore che è in grado di variare dei parametri inseriti; accensione e spegnimento dell’ inversore di polarità, regolazione del numero di giri dell’agitatore magnetico, regolazione del voltaggio, regolazione del micro amperaggio, e, cosa più importante, un microchip che genera una frequenze di un onda sinusoidale regolabile ecc.. Le prove con relative messe appunto della scheda sono durate un anno, il nuovo generatore ci permette di produrre argento colloidale senza dover scaldare l’acqua durante la produzione come avviene in tanti altri generatori per aumentare la conducibilità’ della stessa  e ottenere argento colloidale nel minor tempo possibile. Nel 2019 viene messo in commercio SilverAqua® in formati da 50 ml, 100 ml, 200 ml, 500 ml e 1000 ml. SilverAqua® viene prodotto in piccoli  lotti, che consentono  di controllare in modo migliore lo stato della produzione. Per produrre c.a. 6 litri di argento colloidale occorrono c.a. 13/15 ore di lavorazione continua. L’argento colloidale SilverAqua®, risulta stabile nel tempo, mantenendo lo stato colloidale anche dopo 12 mesi, le particelle sono piccolissime fino a 5 nm. La  Concentrazione di 20 ppm  è  stata scelta perché’ il prodotto risulta più efficace e stabile nel tempo, (secondo studi effettuati l’argento colloidale raggiunge la sua massima efficienza antinfettiva a 20 PPM )  concentrazioni superiori non aumentano l’efficacia del prodotto anzi lo possono rendere instabile, con conseguente perdita dello stato colloidale. Oggi il prodotto viene ulteriormente migliorato con l’aggiunta di frequenze benefiche come quelle a 432 hz,  in tal senso infatti, ci sono interessanti studi e osservazioni che hanno sottolineato ampiamente gli effetti benefici della musica se sintonizzata a 432 Hz. (Vedi gli studi sulla memoria dell’ acqua e la Cimatica)